LIGNINA

PROPRIETA'

Lignina

Matrice polimerica a rete tridimensionale

La lignina, il componente «matrice» della parete cellulare, è precipuo del materiale ligneo in quanto prodotto del processo di lignificazione che porta allo svuotamento del pro­toplasma delle cellule vive (e quindi alla «morte  della cellula») ed alla formazione delle pareti cellulari secondarie. La lignina è un complesso polimero tridimensionale tuttora non completamente identificato nei suoi legami chimici, e difficile da isolare. l vari modelli proposti concordano nell’identificare come elemento di base una struttura aromatica  tipo fenil-propano (non è quindi un carboidrato, ma natura polifenolica), da cui troverebbero origine diversi «precurso­ri» che, attraverso una complessa reticolazione spaziale favorita da alcune reazioni enzimatiche, formano una struttura molecolare tridimensionale, anche se non cristallina.

Le percentuali  in peso su un campione di legno anidro sono per la cellulosa  pari a circa il 50% sia nelle conifere che nelle latifoglie; per la emicellulosa  pari a circa il 20%  nelle conifere ed al 15 — 35% nelle latifoglie; per la lignina pari a circa il 25 — 35% nelle conifere e 17-25% nelle latifoglie (Zanuttini, 1995).