TAGLIO

ESSENZE

Taglio

Distinguiamo quattro tipi di taglio:

  • Quarto
  • Tangenziale
  • Tranciato
  • Sfogliato

Con il taglio di QUARTO si ottiene un minor numero di tagli, ma di qualità superiore. Le tavole ottenute secondo tal metodo infatti risultano speculari, e quanto più i tagli saranno prossimi alla direzione radiale, tanto meno queste soggette a deformazione per flessione.

Il taglio TANGENZIALE è il più popolare dato il minimo costo di produzione, e viene adottato per la maggior parte del legname. Le tavole ottenute con questo metodo tuttavia si differenziano progressivamente fra di loro tanto più ci si allontana dalla zona centrale del fusto, e non risultano perciò di qualità e di aspetto costanti.

Il TRANCIATO di legno si ottiene tagliando un tronco o un blocco di legno in senso rettilineo rispetto a quest’ultimo. I fogli che ne risultano, chiamati tranciati, hanno uno spessore che va da 0,5 a 3,5 mm.

Il taglio SFOGLIATO, anche detto Tranciatura derullata, è realizzato facendo ruotare il tronco di legno sul proprio asse longitudinale, dando origine ad una struttura non ben definita. Si ottengono così dei fogli di legno dello spessore di 0,8-3,5 mm.

 

 

    

 

 

 

 

 

 

HOME > MATERIA > LEGNO > ANATOMIA > TAGLIO > ESSENZE