STUCCATURA E RIEMPIMENTO

RITOCCO TINTA

This is custom heading element

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

La stuccatura a cera permette di realizzare con una sola operazione la colorazione ed il riempimento del difetto. La cera viene prodotta in forma di bastoncino (stick) ed un prodotto facile da conservare, di durata a magazzino quasi illimitata, e pronto all’uso.

L’operazione di stuccatura inizia con la scelta dei colore degli stick di, è necessario infatti utilizzare più colori cercare di ricreare la venatura del legno su cui intervenire. Si consiglia di scegliere una palette di tre colori, selezionando due tinte con maggiore differenza cromatica dell’essenza legnosa (la più scura e la più chiara) ed una tinta intermedia, che può avere anche una dominante cromatica leggermente diversa. Quando le dimensioni del foro sono trascurabili è sufficiente utilizzare solo uno stick. La morbidezza della miscela di cere è un parametro importante, e deve essere un formulato in grado di esibire un bilanciamento delle proprietà viscoelstiche, garantire una certa durezza a temperatura ambiente in applicazione, ma sotto l’azione del colore deve cambiare lo stato di cristallinità e raggiungere la plasticità necessaria per l’operazione di stuccatura.

Si procede con l’applicazione del colore più chiaro, tagliando con la spatola una piccola porzione di cera dallo stick. Si consiglia di utilizzare una spatola corta e flessibile in modo da poter scaricare tutta la forza del braccio, e possibilmente la forza peso corporea, direttamente sulla lama e schiacciare e spalmare con energia la cera.

Foro su antina con cera morbida

La stuccatura a cera morbida permette di realizzare con una sola operazione la colorazione ed il riempimento del foro, utilizzando solo una normale spatola in acciaio come strumento di lavoro. La cera morbida in stick e un prodotto facile da conservare, di durata a magazzino quasi illimitata, e pronto all’uso.

 

L’operazione di stuccatura inizia con la scelta dei colore degli stick di STUCCORAPIDO, è necessario infatti utilizzare più colori cercare di ricreare la venatura del legno su cui intervenire. Si consiglia di scegliere una palette di tre colori, selezionando due tinte con maggiore differenza cromatica dell’essenza legnosa (la più scura e la più chiara) ed una tinta intermedia, che può avere anche una dominante cromatica leggermente diversa. Quando le dimensioni del foro sono trascurabili è sufficiente utilizzare solo uno stick. La morbidezza della miscela di cere è un parametro importante, e deve essere un formulato in grado di esibire un bilanciamento delle proprietà viscoelstiche, garantire una certa durezza a temperatura ambiente in applicazione, ma sotto l’azione frizionamente della spatola deve cambiare lo stato di cristallinità e raggiungere la plasticità necessaria per l’operazione di stuccatura.

Si procede con l’applicazione del colore più chiaro, tagliando con la spatola una piccola porzione di cera dallo stick. Si consiglia di utilizzare una spatola corta e flessibile in modo da poter scaricare tutta la forza del braccio, e possibilmente la forza peso corporea, direttamente sulla lama e schiacciare e spalmare con energia la cera.

Dopo aver effettuato la stuccatura colorata, consigliamo di procedere con una operazione di fissaggio e mascheratura tramite l’applicazione di una velatura di vernice trasparente HOLZSPRAY con tecnica spruzzo. L’operazione inizia nell’area ritoccata per poi essere sfumata per allontanamento in corrispondenza dell’area interessata al ritocco a cera.

La lucentezza della vernice e dell’effetto dilatante può essere modulato in fase di sfumatura o meglio in fase di selezione della concentrazione di resina acrilica nella miscela spray (SEMICOPRENTE, COPRENTE, HS),  e successivamente nel grado di lucentezza della vernice acrilica, che può variare da 10° a 100° gloss.